CROCUS MOSCOW 2015

MODENESE GASTONE ALLA FIERA I SALONI WORLDWIDE 2015 A MOSCA

17/10/2015

Come ogni anno, Modenese Gastone non è potuto mancare al Crocus Expo di Mosca dal 14 al 17 ottobre 2015, esponendo le proprie novità a I Saloni Worldwide.

I mobili non sono le uniche novità giunte a Mosca con Modenese Gastone, infatti quest’anno ha preso parte al team anche la giovanissima Giulia Modenese, figlia del dirigente aziendale Renzo Modenese. Al momento Giulia sta studiando russo a Mosca per essere preparata a prendere le redini aziendali e affondare il business nel mercato del gigante rosso.

Un’interessante e inaspettata combinazione di stili è stata scelta per la decorazione dello stand. Questo perché Modenese Gastone ha presentato nello stesso tempo due collezioni: la più lussuosa e ispirata allo stile classico, Deluxe, e la Arrogance, elegante e graziosa, che si rifà alla tradizione Art Deco.

Quest’ultima è stata rappresentata con la leggendaria cucina Makassar, le cui finiture erano già ben note ai clienti europei e americani di Modenese Gastone, anche prima della presentazione ufficiale della collezione. La cucina esibita allo stand di Mosca è fatta di ebano Makassar, un legno raro e prezioso che arriva dall’isola Sulawesi in Indonesia. Questo materiale non è famoso solo per la sua straordinaria colorazione striata, ma anche per la sua resistenza.

Kitchen Makassar by Modenese Gastone

La storia del design di Modenese Gastone sarà segnata dalla cucina Makassar, poichè è il simbolo di apertura a nuovi e più moderni stili, i quali hanno superano le forme classiche per andare ad unirsi con modelli di interior design contemporanei, come l’Art Deco per l’appunto. La Makassar ha riscosso molto successo a Mosca e gli esperti del settore prevedono che la collezione Arrogance sia riuscita a centrare i nuovi trend russi in ambito mobiliare.

Nonostante quest’apertura nei confronti del design contemporaneo, Modenese Gastone è rimasto fedele al suo core business e I Saloni Worldwide 2015 sono stati anche la vetrina di quello che sa fare meglio: i mobili classici. Ecco quindi gli arredi maestosi per la zona giorno e un magnifico piano a coda completamente intarsiato.

 

Il set di mobili classici include un divano ben imbottito con due poltrone, un soffice pouf e un tavolino da caffè. Per concludere la composizione, una vetrina porta tv, intagliata ed intarsiata seguendo i motivi floreali tipici dell’arredo classico. Questi pezzi saranno inclusi nel nuovo catalogo Deluxe, il cui lancio ufficiale avverrà a partire dal 2016. Per quanto riguarda le stoffe, sono state cucite a mano e gli artigiani hanno voluto dedicare i ricami ad un animale molto temuto e allo stesso tempo venerato dai russi: la tigre. Così dietro a graziosi ciuffi d’erba e motivi floreali si nasconde il maestoso felino, pronto ad accogliere il fortunato fruitore di questi comodissimi divani. 

 

Infine eccoci giunti al pezzo forte dell’esibizione: il magnifico pianoforte a coda restaurato. Per la seconda volta Modenese Gastone ha dimostrato la sua destrezza di restauro ridando calore e suono ad un vecchio pianoforte ormai deperito dagli anni. Modenese Gastone con questo pezzo unico ha rappresentato ancora la convergenza tra due arti: musica e artigianato.

Il pianoforte è completamente ricoperto da una stampa 3D tartarugata e intagliato con preziosi timbri come il guayacan, il palissandro, l’ebano, il mogano, il pero, il balsamo, il tulipier ed altri. Grazie a questa magica atmosfera fatta di colori e bellezze della natura, lo stand di Modenese Gastone ha riscaldato i cuori dei clienti russi facendosi ricordare con dei mobili che rappresenteranno l’antiquariato del futuro.